Benvenuto Visitatore ( Log In | Registrati )

          © 2008 Divxmania.it




 
Reply to this topicStart new topic
> Legge Urban1 E Alcei
Aristerco di Arr...
messaggio 10 Oct 2004 - 13:49
Messaggio #1
  


Sceriffo™
Gruppo icone

Gruppo: Moderatori
Messaggi: 3.028
Iscritto il: 14 Mar 02
Utente Nr.: 189


 
 
L'associazione per la Libertà nella Comunicazione Elettronica, Alcei, una voce importantissima nel panorama giuridico-informatico attuale e che annovera nelle sue file grandi esperti del settore, uno su tutti l'Avv. Andrea Monti, pubblica qui un interessante analisi della Legge Urban1.
Ecco l'introduzione a cui segue una approfondita analisi, al cui supporto vengono portati fatti concreti e documenti reali.

CITAZIONE
La formulazione attuale della legge sul diritto d’autore consente la copia privata di un’opera protetta a fronte del pagamento preventivo di un equo compenso calcolato in percentuale sul prezzo dei supporti di memorizzazione.


La legge sul diritto d’autore non impone l’obbligo di possedere la copia-sorgente (anche perché, altrimenti, sarebbe automaticamente vietato usare il video-registratore), ma solo di realizzare in proprio la copia personale senza cederla a terzi.


Ne consegue che l’utente che si procura opere protette (anche) tramite un network Peer-to-Peer non commette illecito penale, avendo pagato a monte i diritti d’autore.  A differenza di chi mette a disposizione le opere senza averne diritto, che non può invocare alcuna giustificazione.


Il Decreto Urban1 stravolge l’assetto precedente e:


*    criminalizza ingiustamente gli utenti che hanno già pagato per godere del diritto alla copia privata.


*     istituisce la responsabilità oggettiva per i provider e li obbliga a controllare e denunciare i propri utenti.


*     affida alla polizia politica (DIGOS) il compito di prevenire le violazioni sul diritto d’autore


*     stabilisce, per la prima volta, che un certo uso della crittografia è illegale “in sé”.


CITAZIONE
Per la prima volta si stabilisce che un certo uso della crittografia è, di per sé, illecito. (Sembra di ritornare a quelle disposizioni americane sul controllo della crittografia come strumento militare che tanto scandalo avevano suscitato dieci anni fa).


Si instaura, insomma, qualcosa che somiglia molto a uno “stato di polizia”, con la persecuzione delle intenzioni, l’obbligo di delazione, la violazione della vita e della comunicazione.  E tutto questo non per combattere i terroristi (che possono essere solo favoriti dalla confusione e dalla dispersione di energie create da leggi come questa) ma per soddisfare il protagonismo di questo o quell’altro uomo politico (“voglio anch’io una mia legge contro l’internet”) e le potenti lobby delle case discografiche o di software, cui poco importa se leggi come questa siano applicabili o funzionali, ma piace “terrorizzare” chi non asseconda i loro avidi interessi.

continua....


--------------------
 
Go to the top of the page
 
+Quote Post
 
Type R
messaggio 10 Oct 2004 - 13:56
Messaggio #2
  


(y)
Gruppo icone

Gruppo: Moderatori
Messaggi: 3.569
Iscritto il: 6 May 02
Da: (TV)
Utente Nr.: 300


 
 


asthanos.gif


--------------------
 
Go to the top of the page
 
+Quote Post
 
Aristerco di Arr...
messaggio 10 Oct 2004 - 14:02
Messaggio #3
  


Sceriffo™
Gruppo icone

Gruppo: Moderatori
Messaggi: 3.028
Iscritto il: 14 Mar 02
Utente Nr.: 189


 
 
D'oh!



--------------------
 
Go to the top of the page
 
+Quote Post
 
quinol
messaggio 10 Oct 2004 - 18:31
Messaggio #4
  


il Postatore Folle™
Gruppo icone

Gruppo: Moderatori
Messaggi: 1.938
Iscritto il: 22 Oct 03
Da: ravenna
Utente Nr.: 4.613


 
 
definita?


--------------------
Toshiba Satellite pro 2000 , 30 gb HD , video 128 mb (risaldata da me....) 1,5 giga RAM.
 
Go to the top of the page
 
+Quote Post
 

Reply to this topicStart new topic
1 utenti stanno leggendo questa discussione (1 visitatori e 0 utenti anonimi)
0 utenti:

 

IPB RSS Versione Lo-Fi Oggi è il: 25 Jun 2019 - 09:10 IPB